COME E' NATA L' ARTE STITICA
Inserisci sottotitolo qui

 Io sono una persona con problemi di stitichezza e per questo motivo passo un tempo maggiore del comune seduto sul water. Di solito ammazzavo l'attesa leggendo il giornale. Un giorno preso da altri pensieri fissavo le quattro piastrelle che erano di fronte. Ad un tratto presi della carta igienica e dopo averla bagnata l'attaccai sulle piastrelle creando un disegno . Da quel giorno questo passatempo sostituì la lettura del giornale in quelle occasioni. Le prime volte alla fine dell'opera ripulivo il tutto. Poi cominciai a lasciare i capolavori sulle piastrelle e li osservavo compiaciuto . l'unica cosa è che la colf lamentava dispiaciuta di dover cancellare queste opere per un bagno pulito. Li mi balenò l'idea di portarmi una tavolozza della dimensione delle quattro piastrelle mi preparai dei pezzi di carta colorata e ogni volta che vado in bagno a casa me li porto e da li iniziai a creare delle opere che non avrei più cancellato ma lasciato ai posteri. Ho anche l'impressione che il mio problema di stitichezza sia migliorato. Cosi ogni volta che vado in bagno mi diletto con la mia arte e non ne avrei il tempo materiale negli altri momenti della mia giornata. Mi innamoro del mio dipinto sino a quando è sul cavalletto ,sensazione che non riesco descrivere . La mia pittura non vuole essere necessariamente bella ma solo cronaca delle mie emozioni in quel momento -  Sarò sicuramente un artista capito perché , se i miei quadri negli osservatori potranno creare degli stimoli ed emozioni artistiche per cui potranno esprimere giudizi positivi e se invece diranno" stì quadri fanno c....." vorrà dire che avranno capito la complessità della vita, che in un banale momento quotidiano ,ha saputo dare ad un artista emozioni e molti stimoli. Racconterò i miei pensieri in 90 opere se il signore mi concederà il tempo per eseguirle . I miei quadri misurano tutti 34cm x 34cmTutte le mie opere di arte stitica hanno una croce bianca nel mezzo che rappresenta le quattro piastrelle Ogni quadro ha la dichiarazione di autenticità ,il numero di sedute in bagno per eseguirlo ed è abbinato ad un numero che rappresenta la sequenza di esecuzione , e una cornice bianca opera del maestro corniciaio . Sogno nel cassetto poter esporre uno dei miei quadri al Guggenheim Museum of NewYork ....e nel secondo cassetto venderne uno alla Regina Elisabetta d ' Inghilterra.......sognare costa poco

Sebastiank